Un pallidissimo sole e qualche scroscio d’acqua non sono bastati a tenere a freno la gioia e la voglia di stare insieme dei ragazzi dell’ACR diocesana, che il 20 giugno si sono incontrati a Suni per il consueto appuntamento annuale della Festa degli Incontri.
La giornata, il cui slogan era Dai voce alla Gioia è iniziata con la celebrazione della Santa Messa presieduta dal nostro Vescovo Giacomo Lanzetti, il quale ha ricordato ai ragazzi e ai giovani presenti quanto fosse importante farsi Testimoni di quella Gioia che Gesù ci ha donato con la sua Resurrezione, vincendo ogni limite umano e aprendo per noi una strada di Speranza.

Sulla stessa tematica è poi proseguita l’intera giornata, durante la quale i ragazzi hanno dato esempio della loro gioia durante la marcia che si è snodata nelle vie del paese dando un segno di testimonianza all’intera comunità.
Nel pomeriggio gli “accierrini” si sono suddivisi in archi di età e hanno svolto le attività proposte dagli educatori delle varie parrocchie coordinati dall’equipe diocesana, ancora una volta la tematica che ha guidato questo momento era quella della comunicazione; infatti i ragazzi hanno fatto esperienza delle varie modalità comunicative con cui si possono fare portatori della Gioia.
La giornata si è poi conclusa con il momento di animazione e di festa nella quale i ragazzi si sono sentiti parte di uno spettacolo radiofonico un po’ speciale, durante il quale hanno partecipato con entusiasmo e dinamicità ballando e cantando gli inni e i bans proposti dall’equipe di animazione che ha collaborato attivamente con l’equipe diocesana ACR.
La giornata si è conclusa positivamente grazie alla entusiasmante e fattiva collaborazione dell’intera comunità di Suni, il parroco Don Giuseppe, il Comune e tutta l’associazione parrocchiale di AC di Suni hanno fatto in modo che l’ACR diocesana si potesse sentire a casa, nonostante il clima abbia creato alcuni disguidi, che non sono riusciti a far tacere la gioia e la felicità dell’ACR.

Luca Pala

I ragazzi dell’ACR danno voce alla gioia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Riporta nel campo che segue il codice mostrato nell'immagine