Il collaboratore dell’Ufficio diocesano della pastorale del lavoro, dott. Giuseppe Patta, informa tutte le donne della nostra associazione diocesana, su un’iniziativa molto importante che prevede tre progetti formativi specifici.

Carissimi,
segnalo a tutti questa interessante occasione di formazione ed inserimento professionale che potrebbe coinvolgerci tutti come singoli e come associazione. come singoli (meglio singole) perchè ogni nostra associata potrebbe presentare la domanda (mi rivolgo quindi ad adulti e giovani, nonchè alle educatrici), come associazione perchè fare circolare all’interno delle nostre comunità questo tipo di proposta vuol dire offrire un modo ulteriore (nuovo?) anche per rispondere alle esigenze di quanti si trovano nella difficoltà propria di chi cerca lavoro o vive una situazione di cattiva occupazione.
L’invito a partecipare (o, almeno, a considerarne con attenzione l’eventualità) ve lo rivolgo come socio di Ac (avrei anche la veste del MLAC, lo sapete) e come ufficio diocesano di pastorale del lavoro.
Vi invito, inoltre, a informare le vostre comunità degli incontri zonali in programma.
Inoltre, in quest’ultima veste, mi metto a disposizione di quanti, anche via email, avessero necessità di un consiglio per la compilazione del curriculum vitae

Giuseppe Patta

COMUNICATO BANDO EQUAL DONN@

Per le donne interessate ad accrescere le proprie competenze con la finalità di avere migliori possibilità di accesso al mondo del lavoro, il progetto Equal Donn@ offre una nuova interessante opportunità. E’ infatti aperto, fino al 31 maggio, il bando per la selezione delle 30 donne che accederanno ai tre diversi percorsi formativi previsti dal progetto:

1. Sistemi informativi aziendali
2. Marketing e Comunicazione
3. Gestione amministrativa e controllo di gestione

Le interessate dovranno essere diplomate, residenti in Sardegna, nonché disoccupate o impiegate in virtù di un contratto “atipico”. Le donne che supereranno la selezione saranno avviate ad un percorso formativo d’aula, della durata di 100 ore e successivamente inserite in azienda con il modello della Job Rotation, per ulteriori 300 ore.

Il modello della Job Rotation prevede l’inserimento della beneficiaria all’interno di un’azienda, in affiancamento ad una persona impiegata nella medesima; successivamente, svolto il periodo di affiancamento, la disoccupata sostituirà per un certo periodo la persona occupata, la quale andrà a sua volta a seguire un percorso formativo di riqualificazione.

Finalità del progetto Equal Donn@ è in realtà non solo favorire l’inserimento lavorativo delle beneficiarie, ma anche un loro possibile percorso di creazione d’impresa: per tale motivo, i percorsi formativi comprenderanno anche un modulo relativo alla conoscenza degli strumenti di finanziamento, all’elaborazione del business plan ed alla conoscenza di imprese femminili di successo.

Il progetto Equal Donn@ intende offrire un servizio non solo alle beneficiarie che saranno selezionate, ma anche al territorio di riferimento; a tale scopo sono stati attivati degli “Sportelli Donn@” per la creazione d’impresa operanti nelle seguenti sedi:

– ad Alghero, presso gli uffici comunali di Viale Della Resistenza n° 17, il Martedì e Mercoledì h 10-13 e 16 -18
– a Thiesi, presso il Comune, Piazza Caduti in Guerra n° 1, il Lunedì h 10:00-13:00
– a Bonorva presso la Biblioteca Comunale, Piazza S.Antonio, Mercoledì h 10-12:30

Al fine di diffondere il più possibile la conoscenza del bando e delle opportunità offerte dal progetto, sono in corso di svolgimento dei seminari informativi sul territorio. Dopo quelli svolti ad Alghero e a Bonorva, i prossimi seminari in programma sono i seguenti:

– Olmedo, presso la sala convegni del Centro Sociale, mercoledì 10 Maggio alle h 17:30
– Thiesi, Sala Sassu, Via Garau, giovedì 11 maggio alle h 17:00
– Bonnanaro, presso il Centro Sociale, Via della Regione, lunedì 15 maggio alle h 17:00
– Pozzomaggiore, Biblioteca comunale, Via Mercato, giovedì 18 maggio alle h 17:00
– Ittiri, Biblioteca comunale, Via Marconi, giovedì 18 maggio alle h 18:00

Il progetto Equal Donn@ è realizzato da una partnership composta da Sviluppo Italia Sardegna S.p.A. in qualità di capofila, Comune di Alghero, IAL Sardegna, Università di Roma Tor Vergata, MCG Soc. coop. a r.l., FIDAPA (Federazione Italiana Donne, Arti, Professioni e Affari) e l’IPIA di Alghero.

Il bando, il modulo di domanda ed ulteriori informazioni sul progetto possono essere reperiti sul sito www.equaldonna.it.

Progetto Equal donn@
Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Riporta nel campo che segue il codice mostrato nell'immagine