POZZOMAGGIORE – Maggio, oltre ad essere il mese dedicato alla Madonna, è per tutti i ragazzi dell’ACR occasione d’incontro; infatti 58 acierrini della nostra parrocchia, accompagnati dai rispettivi animatori, si sono incontrati a Sindia domenica 9 maggio con gli altri ragazzi della diocesi, per concludere il cammino annuale con una “Gran Festa”!
I ragazzi sono stati accolti nella chiesa di S. Demetrio dalla comunità locale che ha offerto anche un’abbondante colazione. Si sono quindi trasferiti al campo sportivo e, dopo i saluti delle autorità civili e religiose, si è dato il via ufficiale alla giornata con le preghiere e i canti ACR.
Sempre a ritmo di musica i circa 500 ragazzi hanno dato vita ad una lunga marcia per le vie del paese, che per circa un’ora è stato invaso da urla di gioia, dai colori, dai bans e dall’allegria che solo i fanciulli sanno trasmettere.
Come Romeo, il protagonista del cammino annuale che ha accompagnato i ragazzi in un viaggio fantastico attraverso i giubilei, così anche loro si sono trasformati in pellegrini in un immaginario viaggio verso la “Chiesa di Roma”, cioè la chiesa di Nostra Signora di Corte; qui il vescovo Mons. Vacca ha celebrato la Santa Messa.
Dopo il pranzo al sacco la giornata è proseguita con le attività di gruppo: i 6/8 sono stati impegnati nella costruzione di un grande arcobaleno, i 9/11 hanno costruito e dato vita al villaggio “Atinumoc”, mentre i 12/14 hanno allestito degli stand per la vendita di oggetti da loro stessi realizzati, il cui ricavato andrà a favore dei bambini del Kossovo.
La giornata è terminata in Piazza San Giorgio dove, sul grande palco allestito, si sono alternati educatori e ragazzi che hanno fatto cantare e ballare tutti i gruppi e gli spettatori presenti.
Si è conclusa così una gran giornata, che i ragazzi hanno vissuto con l’entusiasmo e la voglia di condividere l’amicizia con gli altri, ma soprattutto, come Romeo, hanno nel cuore la voglia di intraprendere il cammino verso il Giubileo del 2000 con Gesù.

Elena Falchi

I ragazzi dell’ACR invadono Sindia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Riporta nel campo che segue il codice mostrato nell'immagine